Formazione dei Lavoratori al Cambio di Mansione PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 13 Gennaio 2009 14:34

Ai sensi dell'art. 37, comma 2, lett. b del D. Lgs. 81/08 la formazione deve avvenire al momento di un trasferimento o di un cambiamento di mansione del lavoratore.

Il datore di lavoro ha l'obbligo di far sì che un lavoratore già assunto con una determinata funzione, al momento di un eventuale trasferimento o di una variazione del proprio incarico, venga formato alla metodologia per lo svolgimento corretto e senza rischi del nuovo compito assegnatogli.

A titolo esemplificativo vengono di seguito riportati quattro possibili scenari relativi a cambi di mansione che devono comportare nuova formazione per i lavoratori, nei settori: industria, commercio, edilizia e pubblica amministrazione.

Esempio settore industria:

ad un magazziniere di un'industria siderurgica viene assegnata la nuova mansione di saldatore.

La formazione dovrà riguardare:

  • il corretto utilizzo della saldatrice elettrica;
  • i rischi connessi all'utilizzo di questo utensile (elettricità, fumi prodotti, radiazioni non ionizzanti, calore);
  • le misure di prevenzione da adottare prima dell'utilizzo (verificare l'integrità dei cavi e della spina di alimentazione, non effettuare operazioni di saldatura in presenza di materiali infiammabili, ecc.);
  • le misure di prevenzione da adottare durante l'utilizzo (non intralciare i passaggi con il cavo di alimentazione, allontanare il personale non addetto alle operazioni di saldatura, nelle pause di lavoro interrompere l'alimentazione elettrica, ecc.);
  • le misure di prevenzione da adottare dopo l'utilizzo (staccare il collegamento elettrico della macchina, segnalare eventuali malfunzionamenti);
  • quali DPI utilizzare e con quali modalità (guanti, calzature di sicurezza, elmetto, maschera gambali e grembiule protettivo).
Esempio settore commercio:

il dipendente di un supermercato passa dalla mansione di repartista (disposizione della merce nelle scaffalature, controllo giacenze, ecc.) ad addetto del banco salumeria.

La formazione riguarderà l'utilizzo di utensili quali: affettatrici, grattugie elettriche, coltelli, ecc. e quindi tratterà:

  • il corretto utilizzo di tutti gli utensili presenti nel reparto;
  • i rischi connessi all'utilizzo di tali utensili (cesoiamento, punture, tagli, abrasioni, ecc.)
  • le misure di prevenzione da adottare prima dell'utilizzo degli utensili elettrici (verificare l'integrità dei cavi e la spina di alimentazione, verificare la stabilità dell'utensile, verificare
  • l'efficienza dei dispositivi di protezione dell'utensile, ecc.);
  • le misure di protezione da adottare durante l'utilizzo (utilizzare sempre gli spingitoi previsti dall'utensile per effettuare il taglio o lo sminuzzamento, non distrarsi anche durante un
  • taglio manuale, tenere azionati gli utensili elettrici solo durante l'utilizzo, ecc.);
  • le misure di prevenzione da adottare dopo l'utilizzo (lasciare l'utensile in perfetta efficienza, lasciare la zona di lavoro pulita, segnalare subito eventuali anomalie o malfunzionamenti, ecc.);
Esempio settore edilizia:

l'addetto allo scarico ed alla movimentazione dei sacchi di cemento viene spostato alla mansione di addetto alla betoniera.

La formazione riguarderà:

  • il corretto utilizzo della macchina;i rischi connessi all'utilizzo della betoniera (urti, colpi, impatti, compressioni, punture, tagli, abrasioni, rischio elettrico, rischio rumore, cesoiamento, stritolamento, allergeni, polveri, fibre, getti, schizzi, ecc.);le misure di prevenzione da adottare prima dell'utilizzo della betoniera (verificare la presenza e l'efficienza delle protezioni, verificare l'efficienza dei dispositivi di arresto di emergenza, verificare l'integrità dei collegamenti elettrici e di messa a terra, ecc.);
  • le misure di prevenzione durante l'utilizzo della betoniera (non manomettere le protezioni, non effettuare operazioni di manutenzione su organi in movimento, , ecc.
  • le misure di prevenzione dopo l'utilizzo della betoniera (togliere la tensione ai singoli comandi ed all'interruttore generale di alimentazione, lasciare la macchina in perfetta efficienza, ecc.);
  • quali DPI utilizzare e con quali modalità (guanti, calzature di sicurezza, elmetto, otoprotettori, maschera di protezione delle vie respiratorie, tute protettive).

 

Esempio settore pubblica amministrazione:

Un usciere viene trasferito alla mansione di addetto alla segreteria.

La formazione dovrà riguardare:

  • il corretto utilizzo dei videoterminali;
  • le misure di prevenzione da adottare come addetto al videoterminale (l'adeguatezza del posto di lavoro, la protezione degli occhi e della vista, l'interruzione dell'attività);
  • la corretta procedura riguardante la gestione delle emergenze (modalità per le richieste di intervento ai Vigili del Fuoco ed al pronto soccorso, ecc.).

 

Ultimo aggiornamento Martedì 13 Gennaio 2009 14:48